Che cosa è l’alopecia?

L’alopecia è il termine medico per la perdita dei capelli o la calvizie. Mentre la maggior parte associata perdita di capelli con calvizie maschile o femminile, ci sono effettivamente numerose cause per l’alopecia. La perdita dei capelli è ulteriormente classificata per tipo o causa.

L’alopecia androgenetica è anche chiamata calvizie pattern. Questa forma di perdita di capelli si verifica di solito a causa della perdita di specifici tipi di ormoni chiamati androgeni. Nei maschi questo significa spesso perdita totale di capelli, anche se molti uomini mantengono ancora alcuni capelli sui lati della testa. Le donne raramente hanno una perdita completa dei capelli, ma possono perdere i capelli in patch.

L’alopecia areata è un tipo di perdita di capelli che tende a verificarsi in macchie, a differenza della calvizie del modello. Alopecia areata monolocularis significa che la perdita di capelli si verifica in un solo punto, di solito sulla testa. Alopecia areata multilocularis significa che la perdita di capelli si verifica in diversi punti e la perdita non può essere limitata alla testa.

A differenza delle cause genetiche associate all’alopecia androgenetica, si pensa che l’alopecia areata sia causata da una malattia autoimmune. Gli anticorpi reagiscono ai follicoli piliferi come se fossero estranei al corpo e li attaccarono. Il problema può essere affrontato, soprattutto se fatto nei primi stadi. Il trattamento comprende l’uso di steroidi e il farmaco minoxidil per stimolare la ricrescita dei capelli.

In alcuni casi, alcune condizioni sono associate alla perdita dei capelli. Molte malattie autoimmuni, come lupus e AIDS, possono causare la perdita dei capelli. Altre volte, la tiroide o l’ipotiroidismo sono responsabili della perdita dei capelli. Le condizioni fungine come la tigna possono anche provocare la calvizie. Coloro che soffrono di eczema possono sperimentare anche una perdita di capelli.

Alcuni farmaci sono associati alla perdita dei capelli. Questo è particolarmente vero per i farmaci usati per la chemioterapia. Generalmente quando la chemioterapia termina, i capelli ricrescono. Altri farmaci che possono causare la perdita dei capelli includono

Questo non è affatto un elenco esaustivo di potenziali farmaci che possono causare l’alopecia. Inoltre, questi farmaci hanno un fattore di rischio per causare la perdita dei capelli, ma non tutte le persone sperimentano la calvizie. In molti casi, prendendo il rischio è valsa la pena, perché i vantaggi derivanti dall’uso del farmaco sono abbastanza elevati.

La perdita dei capelli può essere ulteriormente causata da pazienti affetti da una malattia chiamata Trichotillomania. In questa condizione le persone hanno un impulso per strappare i propri capelli. Questa condizione è una compulsione, e quindi generalmente non può essere resistita. Come il taglio, si pensa che i pazienti possono strappare più capelli in risposta a stress esterni. La plucking può causare lesioni agli alberi dei capelli in modo che la ricrescita dei capelli sia difficile.

I bambini con tricotillomania hanno una buona probabilità di recupero tramite consulenza e farmaci psichiatrici. Tuttavia, non è chiaro quali farmaci psichiatrici funzionano meglio. Gli adulti possono avere un tempo più difficile recuperare. Un possibile trattamento, più applicabile agli uomini, è mantenere i capelli rasati in modo che il paziente non possa tirare fuori i capelli individuali. Inoltre, possono essere utilizzati tranquillanti per facilitare temporaneamente la compulsione.