Che cosa è un colpo del midollo spinale?

Un colpo del midollo spinale è una reazione fisica improvvisa, spesso severa, al flusso sanguigno ostruito nella colonna vertebrale. Se la principale arteria spinale o uno dei vasi sanguigni più piccoli nella colonna vertebrale è bloccata, il sangue non può raggiungere le delicate strutture nervose del cavo. Il risultato è di solito il dolore e la debolezza immediatamente emananti, seguito a breve dalla mancanza di controllo muscolare negli arti e, probabilmente, di paralisi. Molti tratti nel midollo spinale sono reversibili con pronta cure mediche e terapia fisica continua. Se si verifica un grave blocco, tuttavia, una persona può avere difficoltà permanenti nonostante tutti gli sforzi di trattamento.

Molte condizioni diverse possono precedere una corsa del midollo spinale. Le persone che hanno aterosclerosi, un accumulo di placche di colesterolo nelle loro arterie, sono al massimo rischio di colpi di sofferenza. L’arteria spinale o l’aorta che lo alimentano possono diventare pericolosamente stretti come le placche ammassano lungo le pareti interne. I blocchi totali possono verificarsi quando i depositi di colesterolo si liberano e vengono depositati nei vasi sanguigni più piccoli nella colonna vertebrale.

Altre cause potenziali di ictus del midollo spinale includono malattie croniche, infezioni acute e lesioni che causano danni ai vasi sanguigni spinali. Le condizioni autoimmuni come il lupus possono danneggiare un’arteria fino al punto di rottura e di emorragie. Le infezioni da sifilide e il diabete possono anche compromettere il funzionamento dei vasi sanguigni. Le lesioni associate al trauma della colonna vertebrale e alle complicazioni della chirurgia spinale possono provocare occasionalmente anche un ictus. In alcuni casi, una causa di fondo non viene mai scoperta.

Quando si verifica una corsa del midollo spinale, una persona in genere si sente immediata, grave dolore e tenuta nella sua schiena. Sensazioni di bruciore e formicolio possono scaturire dalla colonna vertebrale e nelle gambe. Dopo pochi minuti o ore, una persona può perdere tutta la sensazione e il controllo muscolare nelle gambe e nel tronco inferiore. Anche il controllo dell’intestino e della vescica è spesso compromesso. Se il blocco arterioso si verifica vicino alla parte superiore del midollo spinale, anche le braccia possono essere influenzate.

Cura medica di emergenza dovrebbe essere ricercata ai primi segni di un possibile colpo del midollo spinale. Una squadra di medici può valutare la gravità della situazione e cercare una causa fondamentale prendendo scansioni di immagini della colonna vertebrale, eseguendo un lavoro di sangue e chiedendo l’inizio dei sintomi. Le scansioni di immagini a risonanza magnetica sono solitamente efficaci per individuare il sito dei danni dei vasi sanguigni o del blocco. Sono inoltre condotti test elettromiografici per identificare l’entità del coinvolgimento del nervo.

Nella maggior parte dei casi, non è possibile riparare arterie e nervi gravemente danneggiati intorno al midollo spinale. Gli sforzi di trattamento sono generalmente focalizzati sul miglioramento del flusso sanguigno e l’eliminazione, se possibile, della causa sottostante. I pazienti possono essere somministrati aspirina e altri diluenti di sangue così come farmaci per combattere le infezioni o il dolore. Alcuni pazienti che soffrono di colpi del midollo spinale riacquistano sensazioni, mentre altri richiedono diversi mesi o anni di terapia fisica per superare problemi di controllo muscolare persistente.