Che cosa è un test di infiammazione?

Un test di infiammazione cerca i marcatori nel sangue di un individuo per trovare alcuni punti di infiammazione che si verificano nel corpo. Questi test spesso cercano corpi di proteine ​​in eccesso nel sangue, in quanto le proteine ​​in eccesso vengono solitamente rilasciate dai siti di infiammazione e circolati nel sangue. Usando un test di infiammazione, i medici possono determinare la radice di un disturbo causato da infiammazione acuta o infiammazione cronica, che a sua volta aiuterà a curare la condizione. Anche se la maggior parte delle infiammazioni può verificarsi a livello cellulare a causa di un’infezione o di un infortunio, una dieta povera con nutrienti inadeguati e altri componenti poveri può anche contribuire notevolmente all’infiammazione globale.

Al sito dell’infiammazione all’interno del corpo, sia che si tratti di un’infezione o di un infortunio, vengono liberati depositi di proteine ​​in eccesso per aiutare a guarire l’infiammazione e abbattere la risposta infiammatoria. Un test che aiuta a determinare se una condizione è causata da infiammazione cronica o acuta è il tasso di sedimentazione degli eritrociti, che misura il tasso di proteine ​​che coprono i globuli rossi. Con questo test, un campione di sangue viene prelevato da un individuo e posto in un tubo di prova con una sostanza chimica che blocca rapidamente la coagulazione del sangue. Un alto tasso di separazione delle cellule del sangue dal plasma indica l’infiammazione che si verifica nel corpo.

Un altro popolare test di infiammazione è noto come test di proteina C-reattivo, che misura la quantità di proteine ​​C-reattive nel flusso sanguigno. Un test del sangue che trova livelli crescenti di proteine ​​C-reattive determina che vi è infiammazione che si verifica il corpo, che di solito corrisponde a condizioni di salute negative attuali o future. Normalmente questi test porteranno ad una serie di trattamenti che aiutano a fermare l’infiammazione alla sua fonte. Pertanto, un test può essere utile per arrestare una condizione prima di iniziare.

Quando un test di infiammazione mostra livelli elevati o livelli aumentanti di alcune proteine, un medico potrebbe prescrivere farmaci antinfiammatori per ridurre l’infiammazione e facilitare le condizioni associate all’infiammazione. Trattare un’infezione e avviare un approccio preventivo di un’adeguata assunzione di vitamina e nutrienti può anche aiutare a diminuire l’infiammazione e contribuire a guarire la risposta infiammatoria. Abbassando i livelli di insulina riducendo lo zucchero e l’assunzione di carboidrati raffinati è anche raccomandata dalla maggior parte dei nutrizionisti quando un test di infiammazione torna positivo, dato che i livelli elevati di insulina contribuiscono all’infiammazione. I medici raccomandano anche l’esercizio basato sulle capacità di un individuo per contribuire a ridurre l’infiammazione.