Che cosa è una lesione tiroidea?

Una lesione o un nodulo tiroideo si verifica quando il tessuto dentro e intorno alla tiroide cresce anormalmente. Le lesioni della tiroide appaiono come piccoli grumi sul collo e possono essere visualizzati a volte durante l’esame fisico. Queste cisti sono tipicamente riempite di fluido. A volte i noduli avranno solo fluido in essi, mentre altre volte il fluido verrà mescolato con le cellule della tiroide.

Molte lesioni tiroidee non vengono rilevate dalla persona che li ha. Questo è perché le lesioni spesso vengono senza sintomi e possono essere localizzati profondamente all’interno della tiroide. Se una lesione diventa troppo grande, però, può influenzare l’area intorno al collo e nella gola, causando una persona a respirare o avere difficoltà a deglutire il cibo. La lesione può anche produrre più ormoni di quanto si suppone per produrre, lasciando una persona a sperimentare episodi di stanchezza, rapida perdita di peso e altri sintomi.

Solo una piccola percentuale di queste lesioni sono cancerose. Una biopsia è di solito fatta dopo che un medico esegue un esame fisico e prende una storia. La biopsia permetterà al medico di vedere se le cellule della lesione sono cancerose. Un ultrasuono viene spesso utilizzato per aiutare il medico a guidare l’ago utilizzato nella biopsia nella posizione corretta. Ciò consente al medico di vedere dove le cellule sono in modo da poter estrarre più del liquido cistico dal nodulo tiroideo.

Se il paziente ha il cancro della tiroide, la chirurgia sarà probabilmente necessaria. La dimensione della lesione potrebbe anche portare un medico del paziente a raccomandare un intervento chirurgico per rimuovere il grumo, anche se non è canceroso. Possono essere necessari altri test, come i test del sangue per determinare i livelli ormonali della tiroide, per determinare la gravità della lesione.

I medici possono anche utilizzare la diagnosi differenziale per determinare se una lesione è presente. Quando un medico fa questo, sta eliminando diversi tipi di disturbi, uno alla volta, in modo da poter essere sicuri della sua diagnosi. Nella diagnosi di una lesione tiroidea, un medico potrebbe eliminare la possibilità del paziente di avere un adenoma, iperplasia nodulare, tiroidite, un carcinoma o linfoma. Ognuna di queste malattie può presentare gli stessi sintomi di una lesione tiroidea. Prendendo il tempo di escludere singolarmente ciascuna di queste condizioni, il medico può meglio diagnosticare e curare il paziente.