Che cosa è una maculopatia?

La maculopatia è qualunque malattia della macula, una zona al centro della retina responsabile della visione accurata. La retina è un tessuto sensibile alla luce rivestendo la superficie interna dell’occhio e la macula è una superficie gialla, ovale, di circa cinque millimetri di diametro. Mentre i danni ad altre aree della retina possono provocare la perdita di visione periferica, che può passare inosservata per un certo periodo, la maculopatia provoca disturbi della vista che il paziente nota subito immediatamente.

Una delle malattie più comuni della macula è la degenerazione maculare, in cui la perdita della vista peggiora nel tempo. La degenerazione maculare è di solito legata all’età, abbreviata AMD o ARMD. La degenerazione maculare inizia quando piccoli depositi gialli o bianchi chiamati forma drusen sulla macula. La maggior parte delle persone di oltre 40 anni ha un piccolo drusen senza alcun effetto sulla loro visione, una situazione chiamata maculopatia legata all’età. La maculopatia legata all’età è più probabile che si sviluppi in degenerazione maculare avanzata se i drusen sono grandi e morbidi piuttosto che piccoli e duri.

La degenerazione maculare provoca fori maculari, portando a punti cieche nella visione centrale. Anche i fori maculari possono essere causati da traumi, anche se l’incidenza è bassa. Se un grave colpo causa i vasi sanguigni che conducono alla macula per essere danneggiati, può anche verificarsi la perdita della vista. Malattia Leventinese, chiamata anche Dystrofia retinica a nido d’ape di Doyne, è un tipo di degenerazione maculare ereditaria in cui i drusen cominciano a formarsi in età adulta. Il drusino alla fine forma un modello a nido d’ape sulla macula, e come AMD, Malattia Leventinese porta alla perdita di visione irreversibile.

L’apnea maculare è un’altra forma relativamente comune di questo disturbo, in particolare nella popolazione più anziana. L’apnea maculare si verifica sia a causa di un cambiamento dell’umorismo vitreo, della gelatina chiara all’interno del bulbo o come sintomo del diabete. A differenza della degenerazione maculare, il bloccaggio maculare è di solito completamente curabile, a meno che non sia molto avanzato.

Il blocco maculare è caratterizzato da una convergenza di cellule alla macula, che poi si allontanano, causando molti sintomi maculari. Lo strato di cellule può stringere e causare la macula a ruggire o rottura, o può causare edema o gonfiore maculare. L’edema maculare è l’accumulo di fluidi e proteine ​​su o sotto la macula, che può portare a una visione centrale oscurata. Un altro sintomo possibile è la maculopatia di cellophane, in cui una membrana sottile e lucida si forma sulla retina e oscura la visione del paziente.