Che cosa è una meatotomy?

Una meatotomia è la suddivisione della parte inferiore del glande del pene, per aprire ulteriormente l’uretra. La maggior parte del tempo, una meatotomia viene eseguita come una procedura chirurgica per aiutare a alleviare una condizione medica, anche se alcuni uomini scelgono di avere una procedura elettiva per scopi estetici o sessuali. Se un tipo di piercing del pene, conosciuto come un Principe Alberto, è accidentalmente strappato, può causare una suddivisione involontaria nei glande.

La stenosi meatal è una condizione che provoca un restringimento dell’uretra alla fine del pene. Questa condizione è più comune nei neonati i cui peni sono irritati dalle urine nei loro pannolini. Sebbene la stenosi meatal non solitamente causa complicazioni maggiori, può portare ad una maggiore difficoltà a urinare come il bambino invecchia. Di solito viene eseguita una meatotomia per allargare l’uretra in caso di stenosi meatale o di altre condizioni mediche che rendono difficile l’urinazione dei pazienti.

Le meatotomie sono di solito fatte su base ambulatoriale sotto anestesia locale. Il chirurgo applica una crema intorpidita alla fine del pene, lo copre con una veste chiara e fa una piccola fessura alla punta del pene. L’intera procedura richiede solitamente meno di un’ora.

La maggior parte dei pazienti che hanno una meatotomia a causa di una condizione medica guariscono rapidamente con pochissimi problemi o complicazioni. I pazienti possono tornare alle attività normali il giorno dopo l’intervento chirurgico, nella maggior parte dei casi. Il leggero dolore e il disagio dopo l’intervento chirurgico sono normali e possono essere trattati con relievers del dolore over-the-counter. Il pene viene normalmente mantenuto scoperto dopo la procedura, e l’unguento antibiotico viene solitamente applicato all’interno dell’incisione due volte al giorno per le prime due settimane.

Alcuni pazienti possono verificarsi sanguinamento grave, gonfiore o dolore intenso dopo l’intervento chirurgico. Anche se il pene generalmente guarisce rapidamente, i pazienti che sperimentano uno di questi sintomi dovrebbero segnalarli ai loro medici o richiedere assistenza medica al più presto. Mentre una febbre di basso grado è comune dopo l’intervento chirurgico, una febbre alta o una che persiste per più di un giorno potrebbe essere un segno di un’infezione. Pus sul sito chirurgico e l’arrossamento vicino all’incisione sono altri segni di infezione che devono essere esaminati da un medico.

Una meatotomia accidentale dovuta a un piercing perforante o ad un’altra ferita deve essere esaminata da un medico. L’intervento chirurgico è raramente necessario, ma i pazienti che dividono accidentalmente la punta del pene possono richiedere un monitoraggio medico per prevenire l’infezione e ulteriori strappi.