Che cosa è una perforazione uterina?

La perforazione uterina è un termine medico che può essere utilizzato per descrivere la puntura accidentale dell’utero. Ciò si verifica in genere come conseguenza di una procedura medica che coinvolge l’utero, anche se può essere a volte causata da un dispositivo contraccettivo noto come un IUD o un dispositivo intrauterino. I sintomi comuni della perforazione uterina includono sanguinamento pesante, dolore addominale e febbre. Il trattamento comporta solitamente la rimozione dell’intervento chirurgico o intervento chirurgico per riparare i danni.

Le procedure mediche comuni che possono portare alla perforazione uterina includono il parto, l’inserimento di un IUD o l’aborto. Questo tipo di infortunio è più comune durante il parto quando il bambino deve essere ruotato manualmente o se vengono utilizzati pinze. Questo danno può verificarsi anche durante una legatura tubolare, una procedura di sterilizzazione che fornisce una forma permanente di controllo delle nascite. Un dispositivo IUD, o dispositivo intrauterino, è un dispositivo di controllo delle nascite che viene inserito nel corpo da un medico.

Alcune donne possono avere un rischio maggiore di perforazione uterina rispetto ad altri. Le donne a rischio più elevato sono quelle che hanno avuto in passato una sezione C o che hanno avuto qualsiasi tipo di chirurgia addominale, in particolare la chirurgia che coinvolge l’utero. Le donne che allattano al momento di una procedura chirurgica che coinvolgono l’utero possono anche avere un rischio maggiore di perforazione uterina.

La perforazione uterina può portare a dolori addominali inferiori e sanguinamento pesante. La nausea, il vomito e la febbre possono anche indicare che l’utero è stato danneggiato. Un esame fisico può aiutare il medico a determinare se la perforazione è avvenuta, anche se ulteriori prove diagnostiche possono essere eseguite per confermare la diagnosi. Se un IUD è la causa del danno uterino, il medico probabilmente rimuoverà e aiuterà il paziente a trovare un metodo diverso di controllo delle nascite mentre il corpo guarisce.

La maggior parte dei casi di perforazione uterina richiederà una sorta di intervento chirurgico. Se l’utero è l’unico organo che ha subito danni, il chirurgo può solitamente riparare i danni con relativa facilità. In alcuni casi, anche gli intestini possono essere danneggiati. Se questo è il caso, una parte dell’intestino potrebbe essere necessario rimuovere e poi le estremità sane dell’intestino saranno reattaccate. Questo tipo di chirurgia richiede tipicamente un periodo di recupero più lungo, anche se ha un alto tasso di successo, e complicazioni da questo tipo di intervento chirurgico sono rari.