Che cosa è una pompa di dolore?

Una pompa di dolore è un dispositivo medico che fornisce dosaggi mirati di farmaco di gestione del dolore ad una zona specifica del corpo. Ci sono diversi tipi di pompe di dolore e una varietà di usi per questi dispositivi, che vanno dalla gestione di dolori post-chirurgici gravi al controllo del dolore cronico. In genere, il dispositivo deve essere programmato e impiantato da un chirurgo, e il paziente può avere bisogno di consultarsi con una clinica di dolore per ricevere prescrizioni e assistenza con la pompa del dolore.

Con una pompa di dolore, un catetere viene utilizzato per dirigere il farmaco all’area appropriata, come il midollo spinale per i sistemi di somministrazione intratrachea o per il sito chirurgico per l’analgesia postoperatoria. Una piccola pompa viene impiantata sotto la pelle o viene indossata sul corpo. La pompa fornisce dosaggi calibrati accuratamente su una pianificazione prestabilita, con alcuni dispositivi che consentono anche ai pazienti di attivare la pompa quando sono in dolore estremo.

Le pompe di dolore non sono le stesse di analgesia controllata dal paziente (PCA). Un dispositivo PCA è collegato ad una linea endovenosa, permettendo ad un paziente di fare clic su un pulsante per liberare i farmaci di gestione del dolore nel IV in modo che raggiungano il flusso sanguigno. Con questo dispositivo, le dosi possono essere molto inferiori, perché vengono consegnate direttamente a dove sono necessarie e possono assumere la forma di agenti che inibiscono il dolore, piuttosto che i narcotici, che possono diventare dipendenti.

Le persone che stanno per essere sottoposte a una chirurgia dolorosa possono avere una pompa di dolore consigliata dal chirurgo per la gestione del dolore. Utilizzando una pompa può ridurre i rischi di dipendenza da stupefacenti, mantenere il paziente più confortevole e consentire al paziente di ritornare al lavoro e alle attività normali, perché non sarà temporaneamente compromessa neurologicamente dall’uso di stupefacenti per gestire il dolore. Il chirurgo può posizionare la pompa al momento dell’intervento e avviarlo prima che il paziente venga portato all’anestesia, in modo che non si sveglia nel dolore e che il dispositivo possa essere rimosso dopo che il peggior del dolore è finito .

Possono essere invitati ad esaminare un sistema intratraco di somministrazione di farmaci con individui che soffrono di dolore cronico per i quali altri trattamenti non funzionano. In questo caso verrà eseguito un breve test in cui i farmaci vengono iniettati nell’area per determinare se sono efficaci o meno. Se sono, il paziente può ricevere la chirurgia per avere una pompa di dolore impiantata. Questa operazione può migliorare notevolmente la qualità della vita per i pazienti che soffrono di dolore cronico e spasticità.