Che cosa è un’infezione del ventre?

Le infezioni di utero o del seno sono normalmente relativamente innocue se vengono diagnosticate e trattate presto. Le infezioni possono verificarsi ovunque nell’utero, ma influiscono comunemente sulla fodera. Questo tipo di infezione è chiamato endometritis. Un altro tipo comune di infezione del ventre chiamato malattia infiammatoria pelvica infetta il grembo materno e la cervice, e talvolta anche le ovaie e i tubi fallopi. I sintomi comuni di un’infezione uterina includono il dolore addominale inferiore, la febbre, lo scarico vaginale anomalo o il sanguinamento e il gonfiore addominale.

Un’infezione del seno può verificarsi in qualsiasi donna a causa di batteri vaginali anomali, ma le infezioni sono più comuni nelle donne che hanno una malattia trasmessa sessualmente, come la chlamydia o la gonorrea e le donne che hanno recentemente dato nascita. Le infezioni urinarie sono più comuni nelle donne che distribuiscono attraverso una sezione cesarea, e spesso i medici danno a questi pazienti alcuni antibiotici per alcuni giorni dalla nascita per contrastare le infezioni potenziali. Altre possibili cause comprendono procedure che implicano l’ingresso nell’utero, come ad esempio un dispositivo intrauterino posto per il controllo delle nascite o sottoposto ad un D e C o raschiamento uterino per ragioni diagnostiche o per rimuovere il tessuto uterino dopo un aborto spontaneo.

La maggior parte delle infezioni del ventre non provoca gravi complicazioni se vengono trattate correttamente, quindi è importante per le donne che sospettano di avere un’infezione per cercare il più presto possibile il trattamento medico. L’infezione potrebbe diffondersi nel flusso sanguigno, causando gravi malattie o migrare nei tubi di Falloppio dove può causare danni permanenti che influenzano la fertilità. I medici diagnosticano un’infezione nel ventre eseguendo un esame pelvico, che spesso include campioni di tessuto dalla cervice e dal seno per identificare i batteri responsabili dell’infezione e per diagnosticare qualsiasi altra malattia o malattia. Possono anche prendere campioni di sangue per eseguire culture per determinare se l’infezione si è diffusa nel flusso sanguigno.

Gli antibiotici guariscono le infezioni più uterine e spesso i sintomi migliorano in pochi giorni. Le donne che sviluppano un’infezione del ventre dopo una nascita di Cesareano vengono solitamente trattate in ospedale, mentre altri pazienti vengono spesso trattati su base ambulatoriale. Alcune infezioni, in particolare casi di malattia infiammatoria pelvica, non si chiudono con il primo ciclo di trattamento antibiotico. In questi casi, i medici possono prescrivere un antibiotico diverso fino a quando i sintomi non saranno più chiari. I pazienti con diagnosi di chlamydia o altre infezioni che hanno contribuito all’infezione del ventre possono richiedere altri farmaci da prescrizione o cure mediche per curare o controllare i sintomi della malattia sottostante per prevenire ulteriori infezioni da utero.