Che cos’è un neoplasie del colon?

Un neoplasie del colon è un tumore, o una crescita anormale, che si verificano in una parte del grande intestino noto come il colon. La neoplasia non significa sempre il cancro, perché il termine significa nuova crescita. Le cellule neoplastiche che compongono la crescita possono essere benigne o maligne, che sono le stesse dicendo che possono essere cancerose o non cancerose. I medici sono in grado di effettuare indagini per determinare se un neoplasma del colon è un tumore benigno o maligno e il trattamento variano in ogni caso. Un tumore benigno a volte può cambiare per diventare maligno e il più comune cancro del colon, adenocarcinoma, si sviluppa da tumori benigni noti come polipi.

Il colon, insieme alla sezione più bassa dell’intestino conosciuto come il retto, è la parte dell’intestino in cui i tumori sono più probabili sviluppare. Un tumore del colon-retto è spesso trovato come un lump benigno chiamato polipo. Questo tipo di neoplasia esiste in una serie di forme diverse, con il polipo adenomatico più frequente. Anche se molte persone di età superiore ai 50 anni hanno polipi adenomatosi, solo alcuni di questi si svilupperanno in cancro.

Un polipo è una protuberanza carnosa che cresce dalla fodera dell’intestino. Può non causare sintomi, ma a volte può verificarsi sanguinamento dal retto. A volte questo può causare il paziente a sviluppare anemia. Il neoplasma potrebbe anche essere associato a sintomi di costipazione o diarrea e, se il budello viene ridotto dal tumore, le feci possono apparire più sottili del solito. La malattia può causare problemi simili e, se il cancro del colon progredisce in una fase avanzata, ulteriori sintomi di diminuzione dell’appetito, perdita di peso, dolore e blocco intestinale possono verificarsi.

La diagnosi di un neoplasie del colon di solito comporta una procedura nota come una colonscopia, dove uno strumento flessibile con una telecamera viene inserito nel colon attraverso il retto. In un’inchiesta alternativa, una capsula contenente una piccola telecamera viene inghiottita e prende le immagini dell’intestino mentre percorre la lunghezza dell’intestino. Possono essere prese prove di sgabello per cercare sangue nelle feci e possono essere effettuati test di sangue per l’anemia.

Il trattamento di un neoplasso del colon dipende dal tipo di tumore coinvolto. I polipi crescono e cambiano lentamente, quindi se vengono rimossi durante una colonscopia o in una successiva operazione, questo impedisce il cancro a svilupparsi. Se un neoplasie del colon è già diventato maligno, il tumore viene solitamente rimosso chirurgicamente. Quando il cancro è nelle prime fasi, questo trattamento potrebbe curarlo, ma i tumori più avanzati potrebbero non essere curabili. A quel punto, le prospettive possono migliorare se la chemioterapia viene utilizzata così come la chirurgia.