Cosa è l’alfa amilasi?

L’alfa amilasi è una proteina coinvolta nella digestione del cibo. Questo tipo di enzima digestivo taglia grandi molecole di cibo in piccoli pezzi che possono essere raccolti nell’intestino e metabolizzati. In questo caso, le molecole sono catene lunghe di glucosio noto come amido. Ci sono due tipi di questa proteina nell’uomo, uno nel pancreas e uno nella saliva, noto anche come ptyalin.

Una sostanziale quantità di calorie consumate dagli esseri umani viene assunta sotto forma di carboidrati. Una forma molto comune di carboidrati è l’amido polisaccarido insolubile, che si trova nei cibi come patate, mais e riso. È composto da un gran numero di zuccheri in una lunga catena. Lo zucchero in amido è glucosio. La struttura dell’amido è un lungo e lineare lineare di molecole di glucosio con catene di glucosio che si ramificano.

Le alfa amilasi sono enzimi e, per definizione, accelerano il tasso di reazioni. In questo caso, la reazione è quella di cedere la parte lineare dell’amido per produrre frammenti ampiamente solubili di amido. Continuano a essere ceduti da questa proteina finché non vengono divisi ad un’unità di due molecole di glucosio, noto come malto. Nell’intestino, il maltosio è suddiviso in glucosio, che può essere assunto dalle cellule. Una volta all’interno delle cellule, il glucosio è conosciuto come zucchero nel sangue.

Per questo tipo di digestione, occorre innanzitutto produrre saliva. Questo è stato avviato dalla masticazione, e l’alfa amilasi è uno dei suoi componenti. L’enzima non rimane in bocca per molto tempo. Viene rapidamente ingoiato insieme alla massa di cibo, nota come bolus.

Ptyalin continua a degradare l’amido all’interno del bolo, anche dopo aver raggiunto lo stomaco. Infine, l’enzima stesso è degradato dalle condizioni acide dello stomaco. Questa proteina solo degrada una piccola percentuale di amido nella dieta umana. La forma pancreatica degrada la maggior parte dell’amido.

L’amilasi alfa-pancreatica elimina i legami di amilosio. Questo composto è una forma lineare di amido che manca i rami laterali. La sua scissione può portare a diversi prodotti diversi, tra cui i maltosi e le unità triple di glucosio, noto come maltotrio.

A volte i livelli di alfa amilasi nel sangue sono misurati per diagnosticare le malattie. Ad esempio, con i parotite, c’è un aumento del livello di ptyalin, perché le ghiandole che producono la saliva sono infiammate. Inoltre, un aumento di questa proteina nel pancreas può essere un marcatore per la pancreatite.

Altri organismi producono anche alfa amilasi. I funghi secernono grandi quantità di esso. Le piante producono l’enzima per utilizzare l’amido conservato nei semi. Alcuni batteri producono anche questa proteina.