Cosa è un sangoma?

Un sangoma è un tipo di guaritore tradizionale sudafricano. Frequentemente, sono anche chiamati shamans, anche se questa parola viene utilizzata soprattutto nella cultura nordamericana. Secondo la tradizione sudafricana, una persona non può scegliere l’occupazione di un sangoma. Invece, sono scelte da spiriti ancestrali che contattano individui in vari modi.

Anche se entrambi gli uomini e le donne possono diventare un guaritore, la maggior parte di questi individui sono donne. Le persone che presentano frequenti mal di testa, dolore allo stomaco intenso e perfino la psicosi sono considerati guaritori naturali. Una volta che una donna è stata contattata dai suoi antenati, si prevede che si allena come sangoma ombreggiando un individuo esperto.

Sangomas lavora per curare i disturbi fisici, le fratture sociali e tutto ciò che colpisce una certa comunità. Mentre questi guaritori passano attraverso vari riti di addestramento prima di praticare tutte le arti di guarigione, si ritiene che gli antenati di una persona guidino le sue mani in qualsiasi processo di guarigione. Guidati dagli antenati e dall’esperienza, questi individui lavorano per mantenere una comunità intatta mentalmente, fisicamente e anche socialmente.

Durante diverse comunità sudafricane, i sangomi sono molto rispettati. Poiché il ruolo del guaritore è quello di proteggere un villaggio da qualsiasi tipo di male, trovare animali persi e guarire coloro che sono malati, chiunque non rispetta il ruolo di un guaritore provoca spesso problemi. Lavorando dalle piccole capanne chiamate Ndumbas, coloro che richiedono l’assistenza di un sangoma entrano in questa capanna in cerca di una mano di aiuto di un guaritore.

Molte applicazioni diverse sono utilizzate dai guaritori per curare le malattie fisiche. Una delle forme più diffuse di medicina utilizzata dai guaritori tghese è chiamata muti. Muti è un tipo di medicina che è una miscela di cortecce e piante a base di erbe diverse. Spesso, il termine muti è usato per indicare qualsiasi medicinale che viene somministrato a un paziente da un guaritore.

In molti modi, un sangoma agisce anche come consigliere e lavoratore sociale all’interno di qualsiasi comunità sudafricana. Molte famiglie diverse visitano con i guaritori di villaggio per risolvere argomenti familiari. Poiché i guaritori conoscono il funzionamento interno di un villaggio, questi individui possono spesso offrire consulenza e consulenza a coloro che ne hanno bisogno. Mentre complesso, il rapporto tra cittadini e guaritori è spesso una grande ammirazione e riverenza.

Gli osservatori medici provenienti dai paesi occidentali hanno osservato che le pratiche del guaritore possono promuovere la malattia nelle comunità sudafricane. Poiché una lama di rasoio o altro oggetto tagliente viene spesso usato in molti diversi pazienti, la malattia come l’HIV può essere facilmente passata da una persona all’altra. Tuttavia, la tradizione del sangoma è viva e prospera oggi nel Sudafrica.