Cosa è una cripta di tonsille?

Una cripta di tonsill è una tasca o una fossa sulla superficie della tonsilla presente alla nascita. La maggior parte delle cripte di tonsil si restringe entro pochi mesi, ma in alcuni casi si possono formare crepe, che portano ad infezioni batteriche e alito cattivo. La tonsillite cronica può causare una sostanza formosa da depositare in una fossa di tonsila, che talvolta si sviluppa in piccole pietre. Ci sono diversi metodi per la pulizia di pozzi di tonsille, ma l’unico modo per impedire loro di tornare è attraverso una tonsillectomia.

Gli esperti ritengono che le tonsille servano un solo scopo durante il primo anno di vita, formando anticorpi per combattere i batteri che entrano nel corpo attraverso la bocca. Una volta che l’immunità è completa, le tonsille non forniscono più alcuna funzione utile, secondo i medici specializzati nei disturbi dell’orecchio, del naso e della gola. I bambini che hanno rimosso le loro tonsille non soffrono di una incapacità di eliminare le infezioni, dicono questi medici.

Quando piccole pietre appaiono in una cripta di tonsilli, vengono chiamati tonsilloliti. Contengono sulfa, che emette un cattivo odore simile all’odore delle uova marce. Il paziente non solo soffre di un alito cattivo, ma può anche avere difficoltà a deglutire perché si sente come c’è un’ostruzione sul retro della gola.

Uno strumento di irrigazione dentale può aiutare a spogliare le pietre da una fossa di tonsille. Alcune persone utilizzano un tampone di luce, specchio e cotone per rimuovere globi di muco che potrebbero svilupparsi in tonsilloliti. Altri trovano gargling con acqua salata o aceto utile per controllare il respiro cattivo e sciacquare il cibo intrappolato nelle cripte. Pulire la lingua con un raschietto o uno spazzolino da denti potrebbe aiutare a rimuovere i batteri prima di migrare in una cripta di tonsille.

Il solito trattamento della tonsillite cronica che non può essere curato con antibiotici comporta la rimozione delle tonsille. Questo è considerato un’operazione abbastanza minore che di solito non richiede un pernottamento in ospedale. Le complicanze della tonsillectomia sono rare, ma includono infezioni, sanguinamenti e dolori. Alcuni pazienti notano un cambiamento nella loro voce dopo l’intervento chirurgico.

La chirurgia viene eseguita in anestesia e dura circa un’ora. Il paziente rimane in genere nella sala di recupero per diverse ore prima di tornare a casa. Alimenti morbidi e liquidi freschi sono tipicamente prescritti per diversi giorni dopo l’intervento chirurgico per evitare di graffiare la gola. I pazienti di solito recuperano completamente entro sei settimane.