Cosa è un’infezione cervicale?

La cervice si trova sulla parte inferiore dell’utero, nella parte superiore del canale vaginale. Un’infezione cervicale si verifica quando la cervice si infetta da batteri o da un virus. Le infezioni della cervice possono essere dovute a una malattia sessualmente trasmessa o possono essere il risultato di un’irritazione all’area. I sintomi e il trattamento possono variare, a seconda della causa dell’infezione. Un’infezione della cervice può causare gravi complicazioni mediche se non trattata correttamente.

Una malattia sessualmente trasmessa (STD) è una causa comune di infezione cervicale. Infezioni urinarie e vaginali possono diffondersi facilmente nella cervice. La gonorrea e la clamidia sono considerate comuni cause trasmesse sessualmente di infezioni nella cervice. L’herpes genitale e il papillomavirus umano possono anche lasciare uno vulnerabile all’infezione.

Le infezioni della cervice non sono sempre il risultato di malattie sessualmente trasmissibili. Infezioni cervicali spesso si verificano a causa dell’irritazione della pelle cervicale. Quando la pelle diventa irritata, è generalmente più vulnerabile all’infezione. Per questo motivo, le infezioni vaginali del lievito, la vaginosi batterica e le reazioni allergiche a latte o creme spermicide possono portare a infezioni della cervice. Dosaggio, utilizzando dispositivi intrauterini, o anche lasciando i tamponi in posizione troppo a lungo può contribuire all’infezione della cervice.

Le infezioni lievi o le irritazioni della cervice possono essere asintomatiche. Alcune infezioni cervicali trasmesse sessualmente, come la clamidia, possono causare gravi danni agli organi riproduttivi pur rimanendo asintomatici. Quando si verificano sintomi di infezione, in genere sono inclusi eccessivi, disfunzioni vaginali che possono essere di colore giallo o grigio. Può verificarsi una eccessiva urinazione, e sia la minzione che il rapporto sessuale possono essere dolorosi. Sanguinamento vaginale può verificarsi con il rapporto sessuale, anche tra i periodi mestruali o durante la menopausa.

Le infezioni cervicali sono tipicamente diagnosticate con un esame pelvico e uno strato di Pap. L’esame pelvico consente a un medico di esaminare visivamente i genitali per i cambiamenti nell’aspetto. Uno strato di Pap consente al medico di prendere un campione di liquidi vaginali. Questi fluidi vengono solitamente testati in un laboratorio per la presenza di batteri o virus.

Gli antibiotici sono spesso prescritti per trattare le infezioni cervicali causate dai batteri, mentre i farmaci antivirali sono riservati a quelli causati da infezione virale. Se l’infezione cervicale non è stata causata da una malattia trasmessa sessualmente, un medico può scoprire che non è necessario alcun trattamento. Alcune cause comuni dell’infezione cervicale, come l’infezione vaginale del lievito o la vaginosi batterica, possono risolvere spontaneamente o possono essere facilmente trattati con farmaci over-the-counter.