Qual è un vasodilatatore?

I vasodilatatori sono un enorme gruppo di farmaci e di altre sostanze che possono aiutare a diminuire la pressione sanguigna e essere usate per trattare alcuni dei sintomi di insufficienza cardiaca congestizia. Di solito non sono il trattamento di prima linea per coloro che soffrono semplicemente di pressione alta perché possono avere numerosi effetti collaterali. Tuttavia sono spesso prescritti in combinazione con altri farmaci per controllare una serie di sintomi di malattie cardiovascolari.

In sostanza, un vasodilatatore agisce sui muscoli che circondano le vene e / o le arterie per farli rilassare, permettendo ai vasi sanguigni di aprire o dilatare. Questo crea un passaggio più facile per il flusso di sangue e può ridurre il carico di lavoro del cuore. Alcuni di questi farmaci funzionano solo sulle arterie e sono chiamati dilatatori arteriosi, mentre altri lavorano sulle vene circostanti del muscolo liscio e sono chiamati dilatatori venosi. Più comune è che questo medicinale possa influenzare sia le vene che le arterie e questo tipo è chiamato dilatatore misto.

Questi farmaci non vengono descritti solo se lavorano su vene, arterie o entrambi. Un vasodilatatore è anche classificato da come agisce per realizzare il suo scopo. Questo è dove si scoraggia di cercare di comprendere i molti farmaci che almeno in parte provocano la vasodilatazione ed è anche importante essere consapevoli che molti di questi farmaci sono usati per più di uno scopo e eseguono più di una azione sul cuore . I nitrati sono per esempio vasodilatatori, ma possono anche aiutare nel trattamento dell’angina. Altri tipi di farmaci che causano una qualche vasodilatazione includono alcuni diuretici, bloccanti del canale di calcio, inibitori ACE, alfa-bloccanti e bloccanti dell’angiotensina II.

Ognuna di queste classi di farmaci agirà in modi diversi. Gli inibitori ACE ei bloccanti dell’angiotensina II cambiano il modo in cui il corpo usa l’angiotensina II. Il primo blocca la sua produzione e quest’ultima impedisce il suo meccanismo nei muscoli. Entrambi i tipi di farmaci, agendo su questa sostanza chimica prodotta dal corpo, provocano la dilatazione dei vasi sanguigni.

I medici decidono se o quale tipo di medicinale è appropriato a seconda di molte circostanze. Questi farmaci sono spesso presi per la vita una volta che sono inizialmente prescritti, anche se alcuni sono utilizzati a breve termine. Un vasodilatatore non cura, ma può aiutare a alleviare i sintomi di alta pressione sanguigna e insufficienza cardiaca congestizia. Data la grande varietà di farmaci che rientrano in questa classe, sarebbe impossibile elencare tutti gli effetti secondari potenziali. Alcuni degli effetti collaterali più probabili associati a questi farmaci sono mal di testa, disturbi dello stomaco, tosse cronica, vertigini e cambiamenti nel ritmo cardiaco.